Connect with us

Cittadini

“Rosatellum” in Aula al Senato il 24 ottobre

Published

on

Cari amici, ci tenevamo ad ufficializzare la notizia secondo la quale la riforma elettorale (Rosatellum bis), di cui abbiamo parlato precedentemente, approderà nell’ Aula del Senato il ventiquattro ottobre. A rendere nota la decisione della Conferenza dei Capigruppo di Palazzo Madama è il presidente dei senatori di FI, Paolo Romani.

“Al Senato siamo sfortunati- ha detto Romani -perché non abbiamo la possibilità di votare il provvedimento come alla Camera, quindi dovremmo trovare il modo di manifestare il nostro parere favorevole alla legge, abbiamo solamente il problema che ci sarà difficile votare la fiducia al governo, anche se trattasi di fiducia tecnica. Ma faremo in modo di agevolare questa legge, affinché venga comunque approvata “.


“Siamo convinti che la legge elettorale possa essere approvata in tempi molto rapidi”, dice il leader dell’ Ap e ministro degli Esteri Angelino Alfano, durante una conferenza stampa nella sede di partito, per fare il punto sulla legge di bilancio, sottolineando come la riforma costituisca “un mix di proporzionale e maggioritario, dunque un ottimo compromesso, pur non essendo la miglior legge possibile”.

Intanto da Luigi Di Maio e da tutto il M5S, viene ribadita la volontà di fermare e contrastare “il Rosatellum”. Contemporaneamente, tramite la senatrice Cecilia Guerra, arriva l’ attacco da parte di MDP che dichiara “Con l’ uscita del nostro partito (MDP), il governo non ha la maggioranza”. Aspettiamo quindi il responso da parte del Senato, chiamato a pronunciarsi fra qualche giorno. Naturalmente torneremo a trattare questo argomento appena vi saranno novità a riguardo, cercando di raccontarvi più dettagli possibili e nel minor tempo.

Fondatore e direttore del sito www.lapoliticadelpopolo.it Coltivo quotidianamente la mia passione per la politica, l'attualità e l'informazione, cercando di coinvolgere sempre più i giovani.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending