Connect with us

Mondo

Striscia di Gaza, striscia di Sangue o striscia di Denaro?

Continua ad aumentare il bilancio dei morti sulla striscia di Gaza. Le associazioni umanitari continuano a mostrare i dati invano.

Published

on

Oggi come ieri e ieri come l’altro ieri decine di manifestanti uccisi sulla striscia di Gaza dall’esercito palestinese. Sono 51 le vittime di quest’oggi e oltre 2500 feriti secondo Amnesty international. “Chiunque si avvicini alla barriera tra Gaza ed Israele viene considerato un terrorista” ha detto Naftali Bennett, il ministro dell’Istruzione israeliana, in un’intervista radiofonica, commentando l’operato dell’esercito israeliano che sta aprendo il fuoco contro le decine di migliaia di palestinesi che stanno protestando contro l’apertura dell’ambasciata Usa. In una dichiarazione l’esercito israeliano ha affermato che “sta rispondendo con mezzi ed uso di armi da fuoco per disperdere rivolte e che sta operando secondo le procedure standard” nel rispondere ai “rivoltosi”.

Migliaia di morti e per cosa alla fine? 360 km quadri per i quali sono morte decisamente troppe persone. A peggiorare la situazione il riconoscimento da parte degli Stati Uniti di Gerusalemme come capitale dello stato d’Israele seguito dal trasferimento dell’ambasciata americana inaugurata oggi. Ma in tutto questo che ci guadagnano Gli Stati Uniti? Forse qualcuno non sa che per esempio le forze armate israeliane posseggono armi e sistemi informatici tra i più avanzati molto dei quali di produzione americana.In questi Paesi la potenza dell’ America é infatti sempre più importante, gli abitanti invece perdono la loro considerazione e i propri diritti, come appunto quello di protestare e di far sentire la loro voce in mezzo alle decisioni degli “uomini forti”.

Quest’ultimi hanno un potere concentrato nelle loro mani in grado di decidere la vita di centinai, migliaia e milioni di cittadini che vedono ogni giorno che passa diminuire i sogni di un futuro gioviale e benevolo per tutti.

Gli Stati Uniti inoltre sono da sempre una delle grandi potenze di livello mondiale, anche e soprattutto per quello che riguarda le armi. Tuttavia non solo gli USA ma anche altre potenze hanno a che fare con queste e ciò deve far riflettere. Perché le maggiori nazioni al mondo come per esempio Russia, Stati Uniti e Francia devono decidere la sorte degli altri Paesi e dei suoi cittadini con le armi e non con soccorsi umanitari e cure mediche ?
Forse solamente perché glielo comanda il “dio denaro”.

Direttore e fondatore del sito, scrivo per dare voce a chi non la può fare arrivare lontano. Viaggio ma di confini non ne ho mai visto uno, credo che esistano solamente nella mente di alcune persone.

Trending