Connect with us

Politica

Chi è Giancarlo Giorgetti, nuovo Sottosegretario alla Presidenza

Nel Governo Del Cambiamento il ruolo di sottosegretario alla Presidenza è andato a Giancarlo Giorgetti, militante storico della Lega Nord.

Published

on

Cari amici,
nel nuovo governo, quello del “cambiamento”, il ruolo di Sottosegretario alla Presidenza è ricoperto da Giancarlo Giorgetti. Egli è una delle figure storiche della Lega Nord e da sempre spalla di Matteo Salvini. Viene eletto deputato per la prima volta nel 1996, prendendo parte poi a tutte le successive legislature.

Dopo essersi laureato in Economia presso la “Bocconi”, a Milano e aver iniziato a svolgere la professione di commercialista, Giorgetti si è avvicinato al mondo della politica diventando sindaco di Cazzago Brabbia, suo paese natale. Il passo successivo fu quello di entrare proprio nella Lega Nord. Bisogna aggiungere come dal 2002 al 2012 sia stato segretario nazionale della Lega Lombarda. Nelle ultime elezioni del 4 marzo 2018 Giancarlo Giorgetti è stato di nuovo eletto per poi essere riconfermato anche come capogruppo della Lega alla Camera, ruolo che aveva ricoperto anche nella legislatura precedente.

Egli ha anche ricoperto il ruolo di Presidente della Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione e quello di vicepresidente della commissione Affari Esteri. Nel 2013 l’ allora Presidente della Repubblicana, Giorgio Napolitano lo volle nel “gruppo dei saggi”, incaricati di scrivere importanti riforme. Possiamo dire che Giorgietti all’interno del suo partito, caratterizzatosi spesso, insieme a qualche altro per infiammare l’ opinione pubblica e il popolo si sia occupato principalmente di tessere i rapporti diplomatici con il Parlamento e non solo. Per rendere meglio quest’ ultimo concetto basta sapere che il suo soprannome è “Il Gianni Letta della Lega“.

Altro appellativo datogli è “ministro dell’ armonia del terzo millennio” per le sue famosi doti di mediatore. Tuttavia molti lo hanno dipinto come uno dei politici con maggior carisma e preparazioni in svariati campi, con una straordinaria capacità nel tessere relazioni, requisito molto importante per chiunque svolga compiti importanti, soprattutto all’interno del mondo politico che inevitabilmente si lega poi alla sfera sociale. Giorgietti è stato a sempre estimatore di Umberto Bossi e proprio per questo motivo lo si può ritenere collante tra la prima Lega e quella odierna, capitanata da Matteo Salvini, attuale ministro degli Interni.


Durante il lungo periodo di stallo per la formazione del nuovo governo, dovuto principalmente al nome di Savona per il Ministero dell’ Economia, si è parlato molto di Giorgietti. Infatti si vocifera che Sergio Mattarella per sostituire Paolo Savona in un Ministero di estrema importanza come quello dell’ Economia abbia fatto il nome dello stesso Sottosegretario. Tuttavia sempre secondo indiscrezioni emerse nei giorni successivi il diritto interessato avrebbe declinato l’invito, soprattutto per le eccessive responsabilità.

Nel 2011 ha avuto anche una breve parentesi, circa 10 giorni come sottosegretario alle infrastrutture. Questa volta la sua sarà una lunga esperienza, in un momento storico in cui la Lega Nord, insieme al Movimento 5 Stelle, si trova al vertice e che quindi ha grandi pressioni, dovute principalmente alle aspettative degli italiani che hanno fatto questa scelta politica, alla fiducia e alla speranza che gli elettori hanno riversato in esso, forse convinto dal detto “verde speranza”.

Fondatore e direttore del sito www.lapoliticadelpopolo.it Coltivo quotidianamente la mia passione per la politica, l'attualità e l'informazione, cercando di coinvolgere sempre più i giovani.

Trending