Connect with us

Politica

Alessandro Di Battista si schiera con Paragone:” Lui è il più grillino di molti altri”

Alessandro DI Battista si schiera dalla parte di Paragone e con lui c’è anche Barbara Lezzi. Scissione alle porte per il Movimento 5 Stelle?

Published

on

Dopo l’espulsione di Paragone il Movimento 5 Stelle sembra spaccarsi. Nelle ultime ore sono stati molti i grillini pronunciatisi a suo favore. Certamente il più popolare, che sembra mettere in discussione indirettamente la leaderschip, è Alessandro Di Battista. In un commento al video di Paragone su facebook ha scritto:” Gianluigi è infinitamente il più grillino di molti che si professano tale. Non c’è mai stata una volta che non fossi d’accordo con lui. Vi esorto a leggere ciò che dice e a trovare differenze con quel che dicevo io nell’ultima campagna elettorale che ho fatto. Quella da non candidato, quella del 33%”

Le parole di quest’ultimo non sono sicuramente di buon auspicio per Luigi Di Maio. Infatti non è un segreto che ultimamente da quando Grillo ha lasciato le redini del partito a lui, salvo varie occasioni, il movimento è andato un po’ alla deriva. Ormai la presenza sui territorio non è più capillare come quella di un tempo. Ormai c’è molta confusione anche su cosa sia diventato il movimento. Ormai sono molti gli attivisti 5 stelle che hanno gettato le bandiere e cambiato direzione. Proprio per questo, come dimostrano le varie fuoriuscite, la leaderschip di Di Maio è da molti messa in discussione.

Gianluigi Paragone è e resta un mio collega. Fino a quando, e sono certa che continuerà così, lavorerà senza sosta…

Pubblicato da Barbara Lezzi su Giovedì 2 gennaio 2020

A sostenere Paragone non c’e solo Alessandro ma anche Barbara Lezzi che scrive un altro post su facebook in cui lancia un messaggio a Luigino:” Non è una buona idea espellere gli anticorpi, caro Movimento 5 Stelle.”

Chissà se Alessandro Di Battista reclamerà il posto di comando. Una cosa è certa: siamo davvero molto vicini alla scissione del movimento. Intanto anche l’ex ministro Fioramonti ha creato un suo gruppo parlamentare o meglio sottogruppo del Misto( almeno che non arrivi a venti deputati). Il nome secondo le indiscrezioni circolate sarebbe “Eco“come ecologia o economia. I due punti su cui l’ex grillino ha deciso di sfidare il suo vecchio Movimento.

Direttore e fondatore del sito, scrivo per dare voce a chi non la può fare arrivare lontano. Viaggio ma di confini non ne ho mai visto uno, credo che esistano solamente nella mente di alcune persone.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending