Connect with us

Week News

Week News 003, 18 Gennaio 2020

Sanremo 2020, Prescrizione. Craxi, Revoca concessione ad Autostrade, candidatura del giornalista Sandro Ruotolo fino alle novità in Campania e ad Ercolano.

Published

on

“Sono belle. Sono bellissime. Sopratutto belle.”
Queste sono le espressioni della settimana più rilanciate nel dibattito pubblico italiano, e si riferiscono alla presentazione di Amadeus per il suo cast di vallette al prossimo festival di Sanremo.

In questa odierna polemica, la mia considerazione è Amadeus poteva evitare di sottolineare solo l’aspetto delle sue compagne di viaggio (vi consiglio di leggere questo articolo per approfondire) , ma nel nostro paese  quante volte noi uomini non abbiamo la più pallida idea di come una donna possa essere migliore di un uomo se non per l’aspetto? La risposta tragica è: Quasi sempre!

Per questo le quote rosa sono a volte, una soluzione, ma a volte anche un problema (io sono per le quote azzurre invertendo l’idea con un massimo di uomini nei CDA o nelle pubbliche assemblee), insomma la battaglia da fare come sempre è culturale.

Come culturale, è la mancanza da parte dei media della divisione tra storia politica e giudiziaria di Bettino Craxi, un politico lungimirante sul piano delle riforme sociali e strutturali in Italia e in Europa (da ascoltare, o leggere il suo discorso sulla Europa troppo tecnocratica).
Come è da non dimenticare il suo decorso giudiziario, e le sue condanne passate in giudicato.

Proprio sulla cultura, secondo dati OCSE che leggevo l’altro giorno siamo il paese che investe di meno, e per esperienza personale, peggio nella formazione culturale di noi giovani.
Forse, è impensabile e ridicola la proposta di un DASPO social, come spero provocatoriamente chiesto dal leader delle Sardine, Mattia Sartori, ma dobbiamo riflettere su come un individuo oggi possa accedere ad una social network non avendo nessun pre requisito culturale per comprendere cosa sono le fake news o meno.

In Italia, elettori di Lega e FDI, secondo un indagine, fanno girare il 66 % delle fake news, indicativo di come tanta brava gente viene ingannata dalla Bestia.  


Oggi, siamo nel fantastico mondo dei social, dove ad un mio post articolato sulla prescrizione mi rispondono con frasi del tipo “buttiamo la chiave”.
Sulla prescrizione, argomento politico anche di questa settimana, con il voto contrario di Italia Viva nella maggioranza,  si è aperta l’ennesimo teatrino politico su un argomento da trattare con la delicatezza con la quale il legislatore deve intervenire nel diritto penale.
Come sempre, la Lega di Salvini si dimostra coerente votando contro ad una riforma che lei stessa aveva contribuito ad approvare.
Quando si dice avere le idee chiare !

In tema giustizia, le proposte sono tre:


1. Processo telematico anche nel Penale, e migliorare quello nel civile e amministrativo.

2. Aumentare le assunzioni tra cancellieri e funzionari per rendere i processi davvero più veloci, e per rinnovare gli organici.

3.Aumentare le assunzioni tra i magistrati e rinnovare contestualmente il modo di concepire l’Esame di Stato  per l’abilitazione alla professione degli Avvocati (siamo fermi al 1948). 

In questo quadro, altro argomento scottante è la revoca di concessione ad Autostrade s.p.a. voluta così come è dal Governo Berlusconi nel 2008 ( si quello finito per lo scandalo Ruby e perché stavamo andando in default cioè stavamo fallendo).

All’epoca votarono contro questa concessione al dire di tutti molto anzi troppo favorevole ai privati solo PD e IDV di Di Pietro, e la approvarono la Lega e il PDL ( oggi Forza Italia e Fratelli d’Italia).
Per me, la revoca ci deve essere soltanto se ci sono le condizioni che non comportino nei prossimi anni un ulteriore regalo in termini di soldi pubblici ( si parla di 23 miliardi di euro) alle casse di Autostrade per aver recesso senza una giusta causa.

Nella mia Campania, sono contento che nelle suppletive nel collegio Campania 7 sia candidato un uomo come Sandro Ruotolo, e spero che anche Italia Viva sia della coalizione è un’opportunità per riunire il centrosinistra attorno ad una figura di primo piano.
Per battere la destra sovranista e i grillini populisti , ci vogliono esempi di uomini così oltre che idee diverse e culturalmente appetibili per tutti, senza dimostrarsi lontani dal popolo.

Sempre in Campania non posso non citare, invece, una bellissima intervista fatta all’ex sindaco di Ercolano, Nino Daniele, il quale parla molto francamente della situazione del Polo della Federico II che doveva essere consegnato dal 2008 alla città e che avrebbe riqualificato la zona delle ex Officine Fiore.
Il lavoro svolto, negli ultimi tempi, da Ciro Buonajuto, sindaco della mia città sensibilizzando il nuovo ministro Manfredi spero che porti ai risultati che tutti speriamo.

Ecco cosa quando penso che bisogna sbloccare i cantieri, e concludere le opere, per promuovere il lavoro e per riqualificare la città.
Per questo vi invito a vedere questo video sulla proposta Shock di Italia Viva

Sempre ad Ercolano, si stanno preparando gli schieramenti per le prossime comunali da una parte il sindaco uscente, Ciro Buonajuto (al momento unico candidato) e poi tanto chiacchiericcio e poche idee al momento.
Come vogliamo preparare Ercolano alle sfide del 2030? Auspico un confronto costruttivo sui temi, e sulla visione di città e non uno scontro contro qualcuno.
E, come scritto sopra, spero che sia maggioranza e opposizione collaborino per i maggiori temi per la mia città, alcune cose non hanno bandiera come sbloccare i cantieri dell’università, o cercare una soluzione per il problema che vi sto per raccontare.

Ieri sera, a San Sebastiano al Vesuvio, abbiamo giocato il derby S.C.Ercolano contro Tilgher Ercolano, la squadra che alleno io (S.C. Ercolano) purtroppo ha perso dopo una partita agguerrita, maschia ma corretta tra le due compagini.
Capita, la pallacanestro è lo sport che amo perché anche nelle sconfitte riesco a trovare momenti di gioia.

Quello che non deve capitare nel 2020 è, invece, la location dove abbiamo giocato.
Si, perché abbiamo giocato in un’altra città e questa cosa accade per entrambe le compagini ercolanesi perché ad Ercolano, non solo non abbiamo una tendostruttura comunale (pensate che fino al Dicembre scorso per 40 anni nessuna amministrazione ha aggiornato il piano regolatore della città e finalmente oggi possiamo pianificare la città che verrà, io mi auguro con anche una palestra comunale), ma l’unica palestra scolastica adibita alle gare ufficiali è chiusa per gare aperte al pubblico perché c’è un intoppo burocratico con la città metropolitana di Napoli.

Vi sembra possibile, nel 2020 in Italia una cosa del genere, mentre a Milano c’è un app dove il cittadino dialoga con la PA, ad Ercolano tanti ragazze e ragazzi vedono preclusa la possibilità di giocare nella loro città non solo perché la politica amministrativa per 40 anni non ha pensato allo sport, ma perché a nessuno nella città metropolitana e nella dirigenza scolastica importa di mettere delle carte in ordine.

A volte, davvero sembra di essere nel film “Io speriamo che me la cavo” con Paolo Villaggio. 

Vi saluto, però con un sorriso speranzoso perché sono convinto che con il nuovo Forum dei Giovani della Città Metropolitana di Napoli, insieme alle istituzioni comunali e al forum comunale, riusciremo  a portare questa voce di tanti giovani ercolanesi alle attenzioni della burocrazia metropolitana.

Insomma, “I Have a dream” citando Martin Luther King di cui in questa settimana è caduto l’anniversario della nascita, e vi invito a leggere l’articolo di Benedetta Onori sul nostro giornale.

Un Abbraccio,

Alfredo

Tazzina di Caffè: Questa settimana non ho avuto tempo di leggere nessun libro, recupererò la prossima promesso, però vi consiglio di vedere The Founder su Netflix la storia della creazione dell’impero commerciale e alimentare di McDonald’s.
Per me, la storia di come il capitalismo sia nato dal volto umano di due fratelli e di come può essere distorto dalla logica del profitto a tutti i costi.

P.Avvocato lavoro presso Eni Gas e Luce s.p.a. 27 Anni. Vivo ad Ercolano (NA). - Sono Consigliere del Forum dei Giovani di Ercolano con delega al Forum della Città Metropolitana di Napoli. - Coordinatore del Comitato Territoriale di Italia Viva Ercolano. - Capo Allenatore per la Prima Divisione dello S.C. Ercolano. Mi piace scrivere di politica, cultura, sport e sono un grande tifoso del Napoli.

Trending