Connect with us

Week News

Week News 006, 2 Febbraio 2020

Inizia Febbraio e ci lascia la U.K. e l’UE si trova orfana dopo Brexit. Coronavirus, la Bestia, una bella dalla Campania e la situaizone ad Ercolano.

Published

on

Ciao amici ed amiche buon inizio Febbraio a tutti !

Quello che per due anni abbiamo soltanto temuto alla mezzanotte scorsa è scattato: U.K. è uscito dall’Unione Europea.

Commoventi le immagini del Parlamento Europeo che saluta cantando i delegati di UK.

Ora però si apre una nuova fase per l’UE più difficile e per questo anche più bella: bisogna trovare unità politica oltre che monetaria ed economica per affrontare i due giganti dai piedi di argilla come USA e Cina ricordandosi sempre che la Russia di Putin è un gigante che sta espandendo la sua influenza geopolitica in medio oriente. 

Come possiamo fare noi europei (italiani) ? Secondo me, fare quello in cui riusciamo meglio: creare ed esportare il nostro talento con manifatture, con idee e con la genialità che contraddistingue il nostro popolo.
Insomma, aprire le frontiere per esportare la nostra cultura democratica ed europeista. 

In questo quadro internazionale, è sempre più psicosi il “CoronaVirus” questo virus con il solo 3% di mortalità fino ad oggi sta trasformando anche il dibattito politico, e infatti, la “Bestia” di Morisi che cura la comunicazione del principale leader di minoranza, Matteo Salvini, sta iniziando a macinare post su post creando una psicosi verso un problema che il Governo Italiano e l’OMS (organizzazione mondiale della sanità) stanno curando in modo perfetto affinché ci siano quanto meno contagi e sopratutto quanti meno morti.

Io mi affido sempre alle idee espresse benissimo dal dott. Burioni esperto nel tema dei virus, e molto meno ad una notizia o peggio fake news trovata sul web.


Come sempre, in Italia, le opposizioni sovraniste perdono l’opportunità di creare un clima di unità su un argomento così delicato per la salute pubblica, e si intenda la salute psicologica oltre che fisica del nostro popolo.
Un’occasione persa per la nostra politica per elevare il livello del proprio dibattito.

Continuiamo a parlare di politica, e questo week end a Roma si tiene l’assemblea #001 di Italia Viva e ascoltando Matteo Renzi,  leader di Italia Viva,  mi ha colpito molto la sua idea sulla situazione politica attuale.
Ha affermato, infatti, che la Politica oggi non prevede più cioè non abbia più una visione di paese , ma è nel continuo affanno di ricorrere il consenso giorno dopo giorno magari sfruttando i social media.

Tutti, indipendentemente dalla corrente politica, dobbiamo vincere questa sfida culturale e tornare a pensare e a fare politica chiedendo una visione per il nostro paese che ci riporti ad essere quella che fino a poco tempo fa veniva definita settima potenzia mondiale. 

Per essere chiaro, da parte mia e penso di tutti va la solidarietà a Giorgia Meloni per la terribile vicenda di stalking subita che in questi giorni è emersa in Tribunale.
Alcune cose non hanno e non devono avere colore politico, perché sono umane.

In Campania, ho letto un bellissimo tweet del Presidente De Luca che scrive “Mamma e figlia, ancora in grembo, salvate grazie ad un intervento eseguito per la prima volta in Italia e con pochissimi eguali al mondo. Accade in Campania, a Napoli, al Policlinico Federico II. Auguri alla mamma coraggiosa e alla piccola che si chiamerà Vittoria.”. 

È sempre bello vedere come le professionalità della nostra regione siano all’avanguardia per l’Italia e per il nostro territorio che nelle difficoltà produce intelligenze e voglia di fare fuori dal comune.

Bella la Campania, che butta il cuore oltre l’ostacolo!

Sarà molto curioso capire chi saranno i vari competitor per la carica di Presidente della regione Campania e sopratutto capire che visione politica vorranno dare alla mia regione per il 2030.

Spero che tema su tutti sarà sicuramente l’emigrazione giovanile di cui vi ho già parlato, e altro tema sarà quello della sanità legata alla gestione finalmente non più commissariale. 

Come sempre, chiudo parlando della mia città, Ercolano.
Molto bello vedere altre piccolissime novità come i cestini di raccolta rifiuti differenziati, ma il problema per me è sempre di più la povertà delle idee e del confronto delle idee nella mia città.
Ormai, si è capito che l’attuale sindaco, Ciro Buonajuto, si ricandiderà ma davvero i suoi oppositori pensano di iniziare una logorante campagna elettorale contro la persona e senza idee?

Come valorizzare il centro storico di Pugliano, come riqualificare la zona alta, come aumentare la qualità della vita dei cittadini della zona mare, come portare avanti il percorso iniziato di fognature finite e funzionanti anche nella zona alta, come pensare di dotare la città di una struttura per gli sport indoor, o ancora come pensare di trasformare la viabilità in città magari attuando una ZTL nella strada che porta agli scavi dalla stazione della Circumvesuviana.

Tutti temi dove la discussione politica amministrativa potrebbe portare Ercolano ad un livello di accoglienza turistica e dei propri cittadini migliore, ed invece leggo soltanto di nuove associazioni, nuovi apparentamenti politici, e zero nuove proposte se non le richieste di accesso agli atti (sacrosante) ma molto sterili.
La domanda che mi pongo è: Ercolano (ogni città del Sud potrebbe essere n.d.r.) merita questa pochezza di temi rispetto al potenziale del territorio?
Per me,NO!
E’ venuto il momento di rinnovare un’intera classe generazionale politica del Consiglio Comunale, forse alcuni se rieletti potrebbero arrivare a 25/30 anni di scranno.
Spero che ci siano tanti under 35 candidati con idee giovani e proposte nuove per la città.

 Ai posteri e sopratutto ai miei concittadini l’ardua sentenza, ricordandoci che non siamo un paesino da 500 anime ma una città di quasi 60 mila.


Tazzina di Caffè: Questa settimana consiglio la lettura di un libro che mi ha particolarmente colpito per il tema “Giorno della Memoria” che è passato nel giorno 27 Gennaio, ed è di Liliana Segre con il bravissimo Enrico Mentana.
Il titolo è “ La memoria rende liberi”.
Mentre questa settimana ho avuto il tempo di vedere un solo film: Il cui titolo è emblematico, si tratta di “1917” film storico, una storia di guerra per ricordarci ancora oggi che la guerra non risolve nulla e crea soltanto morte e distruzione. 

P.s. Bellissimo quello che si è realizzato a Napoli per onorare la memoria di un campione come Kobe Bryant.
Ecco il video di fanpage.it che racconta come una comunità ha riqualificato e onorato il campione dei Lakers.

P.Avvocato lavoro presso Eni Gas e Luce s.p.a. 27 Anni. Vivo ad Ercolano (NA). - Sono Consigliere del Forum dei Giovani di Ercolano con delega al Forum della Città Metropolitana di Napoli. - Coordinatore del Comitato Territoriale di Italia Viva Ercolano. - Capo Allenatore per la Prima Divisione dello S.C. Ercolano. Mi piace scrivere di politica, cultura, sport e sono un grande tifoso del Napoli.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending