Connect with us

Cultura

Federico Fellini: 100 anni del maestro

Federico Fellini nasce il 20 Gennaio 1920 e festeggiando quest’anno i suoi 100 anni portiamo con noi sempre la sua arte inconfondibile.

Published

on

Federico Fellini, nato a Rimini il 20 Gennaio 1920, é il maestro regista che tutti conosciamo e che quest’anno avrebbe festeggiato 100 anni.
Sono molte le rassegne che lo hanno voluto ricordare dedicandogli proiezioni speciali.

La Cineteca di Bologna ha organizzato nei mesi di Gennaio e Febbraio una rassegna dove vengono proposti i suoi capolavori in versione restaurata: da “Amarcord” A “I Vitelloni” da “Luci del varietá” a “8 1/2” e molti altri.

“Luci del varietá” segna l’esordio di Fellini come regista al fianco di Lattuada. É il 1950. Il Fellini non ancora all’apice della carriera intraprende un percorso che porterá i suoi film a essere conosciuti in tutto il mondo.
Fin dai suoi primi lavori possiamo rilevare che i suoi personaggi, figure maschili e femminili, svelano un’importante analisi sociale attraverso il loro ruolo.

Ogni personaggio porta con sé sfumature della personalitá che ne fanno un rappresentante esemplare della societá di quell’epoca. Il regista realizzava un cinema che possiamo definire “contemporaneo” anche ai giorni nostri.

Se si analizzano la sua produzione e i suoi personaggi dal punto di vista sociologico, si rileverá la sua maestria nell’aver saputo far trasparire con maestria quella decadenza morale tipica degli anni di benessere economico.

Binomio molto piú che contemporaneo se si trasporta la stessa analisi anche ai giorni nostri. Non sapeva raccontare solo la realtá, la sapeva immaginare, ecco la sua leggerezza.

Portava i suoi ricordi autobiografici nel suo cinema facendone cosí arte surreale e visionaria affermando lui stesso che “Il visionario é l’unico realista”.
Il suo modo di fare cinema ha assunto cosí caratteristiche distintive e peculiari tali da portare il mondo cinefilo di addetti ai lavori e non solo a coniare il termine “felliniano”, definizione con la quale si racchiudono tutti quei tratti inconfondibili della sua arte.

Di questo il regista ha affermato:

” Avevo sempre sognato da grande di fare l’aggettivo, ne sono lusingato”.

E noi non possiamo fare a meno ancora oggi del suo cinema, lente di ingrandimento per una societá che ancora spesso non sa guardare dentro lo schermo.

Attraverso i suoi strumenti e la sua leggerezza siamo in grado sicuramente di sentirci tutti un po’ “felliniani”.

Nata a Bologna il 10/06/1990. Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne all’Universitá di Bologna. Appassionata di musica, cinema, danza, teatro, arte e sostenitrice della cultura in generale come valore aggiunto.

Continue Reading
1 Comment

1 Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending