Connect with us

Musica

Mina e i suoi 80 anni

Mina Anna Maria Mazzini, in arte Mina, si é ritirata dalla scene ma ci ricorda la sua presenza con la meraviglia in musica che continua a cantare, festeggiando 80 anni il 25 Marzo.

Published

on

Come molti sapranno, il 25 Marzo la nostra Mina festeggia i suoi 80 anni. Soprannominata anche “La tigre di Cremona” fino alla fine degli anni ‘70 ha calcato i palcoscenici per intrattenerci con le sua voce unica e inimitabile.
Tanti sono i suoi successi che ricordiamo e che ha interpretato giá dai primi anni delle sue apparizioni.

Era il 1958 quando fa il suo debutto alla “Bussola” di Marina di Pietrasanta e che segna l’inizio di una sfavillante carriera ricca di successo che fa cantare numerose generazioni.

Lo stesso anno con il 45 giri “Il cielo in una stanza” di Gino Paoli viene proclamata interprete raffinata della canzone italiana. La sua eleganza e la sua classe diventano fin da subito il suo biglietto da visita.

Anche il suo stile, i suoi look diventano firma di una personalitá che non passa inosservata.

Quella giovane ragazza tornata a Cremona iniziava a mettere le basi per un eco anche mediatico che forse neppure lei immaginava.

Passano infatti pochi anni e Mina conosce Corrado Pani, all’epoca separato ma ancora sposato.

Sono gli anni in cui si grida allo scandalo, in cui Mina viene allontanata dalla Rai quando annuncia di essere incinta di suo figlio che nel 1963 nascerá e porterá il nome di Massimiliano Pani.

Sono anni turbolenti per la cantante che dopo essere stata immortalata su vari giornali in compagnia di Pani, vede la fine della stessa relazione.
Il suo successo non si arresta e arriva anche oltreoceano: sono gli inizi degli anni ‘70 e Frank Sinatra insiste piú volte per volerla con sé in tour negli USA.
Ma Mina rifiuta e poco tempo dopo il destino le rende terreno fertile per la nascita della solida collaborazione con Battisti e Mogol.

Arriva anche il Novembre 1971 quando Mina partorisce Benedetta, avuta dal giornalista V.Crocco.

É l’apice del successo per “La tigre di Cremona”, un disco dopo l’altro, canzone dopo canzone riempe locali.
Anche il Festival di Sanremo di 10 anni prima con “Le mille bolle blu” le dona una luce che la fa brillare anche con molteplici successivi capolavori.

Nel 1978 con “Parole, parole, parole” appare in tv per l’ultima volta nella sigla di “Mille e una luce”.

Il 23 Agosto decide di abbandonare le scene con l’ultimo suo concerto alla Bussola, ultimo palcoscenico che la vedrá protagonista.

Mina si ritira dalle scene ma non dal suo scenario creativo: tra il 1980 e il 1996 pubblica ogni anno un album di inediti. Copertine pazzesche, foto artistiche.
Non la si vede ma basta ascoltarla.
In duetto con Adriano Celentano nel 1998 sforna l’album “Mina-Celentano” di cui ricordiamo le amatissime “Acqua e sale” e “Brivido felino”.

L’album fa record di vendite della discografia italiana. Da aspettarselo per una coppia cosí che ritorna a cantare nelle nostre cuffie nel 2016 con l’album “Le migliori”.

Sembrano sempre troppo lunghe le pause di silenzio della nostra amata Mina, ma é proprio quando meno ce lo aspettiamo che esce con una nuova sua perla: l’ultima nel 2019 in duetto con Ivano Fossati con l’album “Mina-Fossati”.
Si puó certo affermare che Mina non solo ha ricoperto il ruolo di cantante interprete d’eccellenza ma é anche stata icona per molte donne che in quegli anni si riconoscevano nel suo essere.

Sbarazzina, audace e a volte anche trasgressiva. Sigaretta in bocca, minigonne, capelli fuenti mossi, le sue iconiche ciglia finte lunghe e le due righe nere di eye liner che sposavano sopracciglia quasi invisibili.

Che gli anni ‘60-‘70 in Inghilterra fossero gli anni ruggenti della Swinging London era noto, che la nostra Mina si fosse forse lasciata influenzare non é cosa certa ma ipotizzabile.

Cara Mina, anche se non ti possiamo piú vedere ti adoriamo sempre e comunque, dimostri che anche solo la vera e buona musica puó fare molto e per sempre.

Ci hai fatto sognare, ci fai sognare e spero continuerai a farlo per altri anni.

Una tua super fan 29enne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nata a Bologna il 10/06/1990. Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne all’Universitá di Bologna. Appassionata di musica, cinema, danza, teatro, arte e sostenitrice della cultura in generale come valore aggiunto.

Trending