Connect with us

Cronaca

Incompetenza o complicità?

Alcuni si sono dimenticati che oltre al vaccino ci sono altre cure, ma interesse finanziario e ignoranza sono sempre al primo posto.

Published

on

Il ministro della salute Roberto Speranza, si è dimostrato palesemente incompetente, nello svolgere il ruolo a cui è stato assegnato, durante l’allerta covid. La domanda che viene spontanea è: questa è stata incompetenza o una complicità con le case farmaceutiche? Il vaccino al giorno d’oggi è all’avanguardia per la cura contro il virus che ci ha tenuti a casa per quasi tre mesi, ma molti si sono dimenticati che non è l’unica cura, visto soprattutto il fatto che il vaccino per un virus è quasi inutile visto che i virus di per sé mutano, quindi la funzionalità del vaccino durerebbe per poco tempo.

Tra le varie cure trovate, ce ne è stata una in particolare scoperta esattamente il 24 aprile 2020, una cura a base di cortisone, elaborata dai medici italiani. Il quale al ministro è stata indirizzata personalmente una lettera, firmata da coltre 30 medici e operatori del sistema sanitario. In questa lettera in poche parole spiegavano di aver avuto dei risultati incoraggianti con i loro pazienti, utilizzando cortisonici nella prima fase della malattia e si ritenevano disponibili nel fargli conoscere la relativa documentazione. Nella lettera è stato inoltre documentato in termini scientifici il perché per loro era una terapia valida.

Questa lettera gli è stata mandata durante il periodo critico della pandemia, dove normalmente una persona con una certa responsabilità sanitaria come lui, aveva il dovere di ricevere questi medici, vista la morte di centinaia al giorno di cittadini italiani. La cosa che stupisce è che una lettera del genere firmata da una trentina di specialisti, non lo ha spinto ad alcuna curiosità nell’interpellare questi medici, per verificare la validità dalla cura da loro proposta. Tra i vari firmatari ci sono: professori di farmacologia, neurologi, medici pneumologi, ricercatori ecc… Un altro fatto scioccante è che questa lettera è stata completamente ignorata, non solo non ha convocato i medici in questione, ma non si è degnato nemmeno di rispondere.

Ma facciamo un salto in avanti ad oggi, 17 giugno 2020. La grande notizia, “Desametasone è svolta scientificaarticolo pubblicato su ADNKRONS , dove citano TEDROS ADHANOM GHEBREYESUS direttore generale dell’oms, al quale si congratula con il governo del regno unito e con i medici per la scoperta fatta di questo farmaco a base cortisonica, contro la morte a causa del corona virus. Quindi non solo abbiamo lasciato morire centinaia di persone al giorno,perché il signor speranza ha deciso di ignorare completamente la lettera, ma in più abbiamo perso il merito per questa scoperta al quale si sono dedicati una trentina di medici, che sono rimasti tenaci e forti in tutto il periodo di pressione subita dalla pandemia.

Quindi le questioni sono due: o è incompetente nel suo lavoro o ha subito una pressione da parte delle case farmaceutiche, al quale come logico che sia sono concentrati unicamente sullo studio del vaccino visto il giovamento finanziario che gli spetterebbe successivamente. Auguro che sia il primo caso però in Italia è un lusso che non ci possiamo permettere.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono una ventenne autrice di emozioni. Mi sono fatta trasportare dalla passione per la scrittura, che di conseguenza mi ha portata a frequentare la facoltà di lettere. Per continuare in un futuro a coltivare scrivendo, la mia voglia di abbattere le mura di protezione che le persone si creano per la paura di conoscere.

Trending