Connect with us

Sport

Il calciomercato: cos’è e come funziona

Spesso e sempre di più sentiamo parlare di calciomercato in tv, nel web, nei social e nella carta stampata, ma abbiamo veramente
chiaro cosa sia e cosa comprende il calciomercato?

Published

on

Il calciomercato è regolamentato dalla FIFA (Federazione Internazionale di Calcio) e comprende trattative di compravendita di un calciatore da una società ad un’altra.

Cos’è il calciomercato?

Il calciomercato, che da sempre appassiona i tifosi e rende effervescenti i presidenti delle società calcistiche, è il termine con il quale viene inteso “il mercato dei calciatori”, dove i diversi club trattano i diritti alle prestazioni sportive dei giocatori di calcio di tutto il mondo.

Il mercato nel mondo del calcio non è un luogo fisico, bensì una serie di trattative consentite solo in due periodi, definiti finestre di mercato, nei quali i club calcistici effettuano ufficialmente gli acquisti e le cessioni, successivamente depositano i contratti dei giocatori, oggetto di trattative.

La sede storica del calciomercato, in Italia, si trova in zona San Siro, all’Hotel Sheraton di Milano.

Quando inizia e finisce il calciomercato?

Fino alla scorsa stagione sportiva il calciomercato in Italia si svolgeva in due periodi dell’anno: in estate, dal 1° luglio al 18 agosto e in inverno, dal 2 al 31 gennaio.

Con l’avvento della pandemia di Covid-19, il calciomercato, come in tutto il mondo, ha subito grandi cambiamenti, a partire dall’aggiornamento delle date della sessione estiva, dal 1° settembre al 5 ottobre 2020, mentre la sessione invernale coinciderà con le date tra il 4 gennaio e il 1° febbraio 2021.

Come funziona?

Il calciomercato si svolge ufficialmente nelle due finestre di mercato previste, tuttavia non impedisce ai club di trattare gli acquisti e le cessioni dei giocatori durante l’anno.

Infatti, le intese di compravendita possono essere già raggiunte fra le parti, ma il trasferimento ufficiale del giocatore è possibile solo durante i due periodi dell’anno consentiti.

Le trattative intraprese dai rappresentanti dei club non avvengono direttamente con il calciatore oggetto di negoziato, ma per mezzo dell’intermediario, più comunemente conosciuto come procuratore sportivo, o nello specifico Agente FIFA.

Il procuratore sportivo è, sostanzialmente, il manager di un calciatore professionista, che oltre a trattare con i vari club ne cura gli interessi, attenendosi ad una recente e seria regolamentazione sportiva.

È il procuratore sportivo che gestisce anche i contratti degli sponsor dell’atleta, dal quale ha ricevuto il mandato ufficiale di operare per suo conto.

I procuratori più quotati possono inoltre ricevere una commissione, rappresentata da un profitto su una percentuale stabilita sulla somma del trasferimento.

Le tipologie di trattative

Le negoziazioni che riguardano il calciomercato comprendono diversi tipi di accordi:

  • l’acquisto o la cessione a titolo definitivo del cartellino di un giocatore avviene quando il club interessato a un calciatore, acquista (o vende) definitivamente il diritto alle prestazioni sportive dell’atleta in cambio di denaro e/o di contropartite tecniche, cioè la cessione del cartellino di uno o più giocatori di sua proprietà, spesso di giovane età;
  • l’acquisto o cessione a titolo temporaneo (prestito) solitamente si risolve con un’operazione economica che prevede il passaggio di un calciatore da un club all’altro per un determinato periodo di tempo, generalmente per un ciclo di una o due stagioni. Al termine del periodo stabilito, le società calcistiche coinvolte si possono accordare con le diverse risoluzioni (diritto di riscatto obbligatorio o meno) quali il riscatto del calciatore a fronte di un accordo economico oppure la restituzione. La società di calcio che detiene la proprietà del cartellino, in caso di necessità, può richiamare il giocatore ceduto temporaneamente in prestito, in base alla formula contrattuale sancita fra le parti;
  • la risoluzione del contratto del calciatore professionista può avvenire consensualmente, oppure come previsto dal contratto individuale, dall’accordo collettivo o da norme federali. La risoluzione può avvenire anche per eventuali misure sanzionatorie applicate al giocatore a causa di mancanze rispetto ad obblighi contrattuali verso il suo club sportivo, diversamente, la risoluzione del contratto può verificarsi anche per motivazioni legate alla salute (malattia o infortunio) dell’atleta ritenuto inabile e/o non idoneo;
  • la clausola rescissoria inserita all’interno di un contratto fra società e calciatore permette al professionista di recedere unilateralmente dal contratto siglato a fronte del pagamento di una somma di denaro a carico del giocatore stesso, tuttavia, questa risulta essere una formalità giuridica. La clausola rescissoria, in realtà, viene pagata indirettamente dal club che vuole acquistare i diritti sportivi del calciatore;
  • lo svincolamento di un giocatore professionista, solitamente, avviene per scadenza del contratto con il club, di conseguenza il calciatore in questione può passare a titolo gratuito (a parametro zero) ad un’altra squadra.

Come si determina il valore di mercato di un calciatore?

Nel calcio professionistico i budget a disposizione dei club sono molto alti e la valutazione di un calciatore non è cosa semplice. infatti per determinarne il valore, secondo l’andamento del mercato, è necessario tenere conto di numerose variabili, che insieme possono stabilire una cifra molto alta del cartellino del giocatore.

KPMG Football Benchmark risulta essere un’autorevole ed affidabile piattaforma interattiva che fornisce una comprensione e un’analisi approfondita del business nel mondo calcistico.

Essa fornisce in modo aggiornato le valutazioni dei calciatori, basandosi su complessi algoritmi, che tengono in considerazione numerosi dati e parametri, considerando i seguenti top campionati a livello mondiale:

  • Serie A (Italia)
  • Premier League (Serie A – Regno Unito)
  • EFL Championship (Serie B – Regno Unito)
  • La Liga (Spagna)
  • Bundesliga (Germania)
  • Ligue 1 (Francia)
  • Eredivisie (Paesi Bassi)
  • Pro League (Belgio)
  • Primeira Liga (Portogallo)
  • Süper Lig (Turchia)
  • Brasileirão (Brasile)
  • Primera División (Argentina)

Opta Sports, società con sede principale a Londra, leader nel mondo per l’elaborazione di dati sportivi, fornisce dati sempre puntualmente aggiornati per valutare i prezzi dei giocatori:

  • Ruolo del calciatore in campo
  • Età
  • Nazionalità
  • Situazione contrattuale
  • Prestazioni individuali (goal, assist, minuti giocati, dribbling, contrasti)
  • Comportamento disciplinare (numero di falli, numero di cartellini gialli e rossi)
  • Prestazioni del giocatore con la propria nazionale (partite giocate e goal)
  • Valutazione delle potenzialità mediatiche e commerciali del giocatore
  • Prestazione della squadra e caratteristiche (risultati sportivi, competitività del campionato, aspetti economici e finanziari del club)
  • Importanza del giocatore per la propria squadra
  • Tempistiche del trasferimento e profili economici dei potenziali club acquirenti

La determinazione del valore di un calciatore professionista, ossia del costo del cartellino, non si basa esclusivamente sui dati raccolti e su stime, poiché la valutazione effettiva viene stabilita anche attraverso la considerazione di altre variabili, fra cui la legge economica dell’incrocio tra domanda e offerta.

Per questo motivo, una squadra interessata ad un determinato calciatore è disposta a pagarlo alla cifra richiesta dal club che ne detiene il cartellino, anche con un esborso economico maggiore del previsto, al fine di ottenerne i diritti alle prestazioni sportive e integrandolo nella rosa della squadra.

In alcuni casi, cessioni e valutazioni dei calciatori da parte dei club, possono rientrare in strategie che favoriscono bilanci aziendali più floridi delle società calcistiche, come ad esempio imposto in Europa dalla UEFA (l’Unione Europea delle Federazioni Calcistiche Europee) in nome del FPF (Fair Play Finanziario), che mira al miglioramento delle condizioni finanziarie dei club europei.

L’inizio della prossima sessione di calciomercato è vicina, quali saranno le trattative e i trasferimenti più clamorosi e inaspettati?

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Il mondo dello sport ed in particolare del calcio rappresenta una delle mie più grandi passioni, oltre al grande interesse e dedizione per le lingue, l’economia e le relazioni internazionali che attualmente approfondisco nelle mia città, Venezia. Scrivo articoli inerenti al panorama musicale, che amo e seguo con particolare interesse, ed in particolare, mi occupo della redazione di articoli sportivi con spiccato interesse per il mondo calcistico, ponendo uno sguardo alla salute e al benessere sociale ed economico del nostro paese e dell’intera umanità.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending