Connect with us

Cultura

Addio John, architetto della pace

Pochi giorni fa è scomparso il Premio Nobel per la Pace John Hume, malato da tempo, si è spento all’età di 83 anni in una casa di cura a Londonderry, in Irlanda del Nord.

Published

on

Pochi giorni fa è scomparso il Premio Nobel per la Pace John Hume, malato da tempo, si è spento all’età di 83 anni in una casa di cura a Londonderry, in Irlanda del Nord.

Hume nacque nel 1937 a Londonderry, insegnante e attivista per i diritti umani, fu tra i fondatori nel 1970 Partito socialdemocratico e laburista (Sdlp). Pacifista e volto moderato del cattolicesimo nordirlandese. Nel 1998 vinse il premio Nobel per la Pace, insieme a David Trimble, leader del Partito Unionista dell’Usler (nome geografico dell’Irlanda del Nord) e successivamente Primo Ministro dell’Irlanda del Nord.

Per i loro sforzi nel tentativo di trovare una soluzione pacifica al conflitto nell’Irlanda del Nord” con queste parole il Comitato per il Nobel gli assegnò il premio. Infatti, Hume e Trimble riuscirono a porre fine al conflitto tra unionisti e repubblicani che durava da oltre trent’anni, concluso ufficialmente il 10 Aprile del 1998 con la cosiddetta firma degli Accordi del Venerdì Santo, grazie alle trattative portate avanti segretamente con Gerry Adams, leader dello Sinn Fein, il braccio politico dei terroristi dell’Ira.

John subì personalmente discriminazioni per diversi anni, durante i quali gli venne impedito di lavorare in quanto di fede cattolica ed è proprio il ricorso alla non violenza seppur in situazioni assai ingiuste e complicate che l’hanno reso, come l’ha definito l’ex premier britannico Tony Blairun gigante assoluto della politica“.Fu lui a convincermi che la pace fosse possibile” disse ancora Blair alla firma dell’accordo del Venerdì Santo.

La scomparsa di Hume lascia un vuoto nella comunità e nella storia europea e internazionale, starà a noi continuarla a raccontare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nata a Roma il 21/04/1992, attualmente vivo ad Anguillara Sabazia. Laureanda in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Attivista politica fin da giovanissima, a soli 14 anni, ad oggi dirigente. Appassionata di Diritti Umani, delle politiche femminili e delle tematiche sociali. Viaggiatrice, amante dell'Europa dell'Est, e già redattrice per alcune testate del territorio.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending