Connect with us

Cultura

Il Controcampo: ARFF International 2020 taglia il nastro

Inizia la nostra collaborazione con l’ARFF International: tanti film di ottima qualità e l’Italia ha una rappresentanza che si distingue.

Published

on

Come anticipato due settimane fa, Il Controcampo de La Politica del Popolo ha iniziato una collaborazione con il rinomato festival del cinema ARFF International. Per rivedere la struttura del festival e come ho iniziato questo percorso vi invito a dare un’occhiata al mio precedente articolo a questo link.

In breve, come già spiegato, ARFF International è composto da selezioni mensili di cineasti e film che si sono distinti in una varietà di categorie: dal cinema sperimentale a quello studentesco, dai documentari ai video musicali, autori da tutto il mondo e di tutte le età si mettono in gioco in questa piattaforma mostrando lavori di eccezionale qualità. Oltre ai vincitori mensili, i film che si sono distinti fra questi partecipano a uno dei quattro eventi europei dei festival.

Fest Regards, il sito/blog a cui ho collaborato, fornisce una serie di informazioni che aiutano a orientarsi all’interno del festival: quali sono i film in concorso, a che ora saranno disponibili online, informazioni sui cineasti, chi compone la giuria e altro. Vi sono inoltre delle pagine in cui è possibile vedere quali film saranno protagonisti di tavole rotonde, così da poterli vedere e partecipare alle presentazioni facendo domande ed esprimendo pareri.

I quattro eventi saranno gestiti tramite Filmocracy, una piattaforma online che consente diverse modalità. Tramite una “mappa” virtuale, si può accedere così a diversi “edifici” (virtuali ovviamente), con la possibilità di fare attività di networking, partecipare ai pannelli e seguire le proiezioni dei diversi film a orari stabiliti e comunicati nel programma. Rimane quindi la condizione di partecipare ad un evento, ricordando che il festival partì come evento online.

Vorrei inoltre precisare che i film sono veramente di ottima qualità e l’Italia ha una rappresentanza che si distingue. Da produzioni che trattano la crisi della Xylella nel sud Italia alle condizioni di vita delle minoranze, passando da film sperimentali e video musicali. L’incredibile qualità del materiale si ritrova in quattro montaggi dedicati ai finalisti del festival, di cui vi propongo un paio.

Personalmente, sono molto emozionata di presentare una collaborazione così importante partendo da un progetto giovane come Il Controcampo. Continuo ad apprezzare la fiducia e l’entusiasmo di questo festival nei confronti di realtà emergenti, e spero che una volta passata questa emergenza sia possibile partecipare in persona all’edizione 2021.

Vi invito a seguire il festival su tutte le sue piattaforme social:

Instagram Facebook ARFF Paris ARFF Barcelona ARFF Amsterdam ARFF Berlin

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Margaret Duggan, studentessa italoamericana classe '96, proveniente da Lecce. Laureata in Cinema e Televisione alla California State University Northridge a Los Angeles e studentessa magistrale di Cinema, Televisione e Produzione Multimediale a Bologna, ho lavorato a produzioni cinematografiche sia studentesche che professionali. Nel tempo libero mi piace andare in campeggio, nuotare, leggere, e ovviamente guardare film! Con la mia rubrica "Il Controcampo" vorrei mostrare ai miei lettori i lati meno conosciuti dell'industria del cinema. Insieme possiamo proiettarci nei teatri di posa, negli uffici di produzione, nei camerini degli attori, ed esplorare tutte le stanze della "fabbrica dei sogni"!

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending