Connect with us

Mondo

Quali saranno le conseguenze del blocco del canale di Suez?

Quali saranno le conseguenze dirette e indirette del blocco del canale di Suez? Cosa mette in evidenza quello che è successo?

Published

on

Questa settimana la nave Ever Given si è incagliata nel Canale di Suez, bloccando il traffico di 320 navi, ovvero il 12% del commercio globale. Secondo stime di Allianz significa una cifra dai 6 ai 10 miliardi a settimana.

Attualmente sono 16 i rimorchiatori che stanno cercando di spostare la nave lunga 400 metri e pesante più di 200 mila tonnellate. Questa notte si è cercato di sfruttare la marea, ma anche questo fallimento ha spinto il governo egiziano a disporre l’alleggerimento della nave da circa 600 container (ne contiene più di 18 mila). Così si è passato da un’ipotesi di qualche giorno a forse settimane di manovre, ma ancora è tutto da definire.

L’aspetto interessante è sicuramente l’attenzione globale che ha investito l’accaduto. Un faro che svela cosa effettivamente sta dietro alle spedizioni navali, che ci toccano personalmente nel quotidiano. Si pensa, infatti, che se la nave non sarà liberata a breve ci saranno ripercussioni dirette su milioni di persone.

In un mondo fatto di click, dove tutto sembra a portata di mano, un evento del genere può ricordarci i meccanismi che ci sono nell’approvvigionamento delle nostre azioni – quotidiane e banali come fare benzina – e, soprattutto, i limiti dell’essere umano.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Trending